BAKSETMAGAZINE N.62

MARZO 2020

BASKET MAGAZINE N. 62 E’ IN EDICOLA

 

 

 

Andrea De Nicolao, protagonista della Final Eight di Pesaro che ha visto il primo successo della Reyer nella Coppa Italia, è l’uomo copertina del numero di marzo che, chiuso prima che l’emergenza coronavirus esplodesse con tutta la sua forza, riserva uno speciale di 24 pagine al ricordo del “nostro” Kobe Bryant, l’uomo prima ancora del campione che abbiamo imparato a conoscere e ad amare fin da bambino in Italia

 

Basket Magazine è in edicola con il numero di marzo. Periodico di pallacanestro e cultura sportiva diretto da Mario Arceri, disponibile anche in edizione digitale, offre mensilmente ai suoi lettori approfondimenti sui temi e i personaggi più attuali del basket italiano e internazionale, arricchiti dalle splendide immagini di Giulio Ciamillo e dei suoi collaboratori.

L’argomento in primo piano è la Final Eight di Pesaro che ha visto Venezia infrangere finalmente un tabù che l’aveva vista finora uscire sempre di scena già al primo turno. Nel racconto di Eugenio Petrillo, Giuseppe Malaguti e Nicola Accardo, la volata vincente della Reyer, la conferma di Andrea De Nicolao come miglior playmaker della stagione, l’intervista a Bruno Cerella che spiega il segreto della squadra di De Raffaele, al quarto trofeo in quattro anni, la delusione delle perdenti e in particolare, ancora una volta, dell’Happy Casa Brindisi nonostante un Banks stellare.

La galleria dei personaggi della serie A si apre con Abass (di Filippo Luini e Klaus Krug) alla stagione della definitiva affermazione, per proseguire con Aaron Craft: Niccolò Arenella spiega la scelta del play di Trento di abbandonare il basket per riprendere gli studi e diventare medico. Infine Pietro Aradori che, nell’intervista di Damiano Montanari, racconta il feeling ormai indissolubile che lo lega a Bologna. Da Varese, Marco Arcari analizza con Attilio Caja lo strano caso dell’Openjobmetis che dal 26 gennaio non è più scesa in campo.

Sono 40 giorni che Kobe Bryant ci ha lasciato, in quel tragico incidente costato la vita anche alla piccola Gianna e ad altre sette persone. Basket Magazine lo ricorda con uno speciale di 24 pagine al quale hanno contribuito firme illustri (Genny de Gaetano, Martina Borzì, Maurizio Roveri, Alberto Bortolotti, Giovanni Bocciero, Valerio Chinè, Maurizio Tintori, Angelo Costa, Gian Matteo Sidoli ed Emanuele Blasi) per fissare l’immagine di un uomo che ha scritto pagine fondamentali di storia del basket mondiale. Grande amico dell’Italia, dove è cresciuto e che non ha mai dimenticato, abbiamo seguito il suo percorso attraverso il racconto dei suoi amici d’infanzia e di adolescenza.

Per la Serie A2 BM propone con Luigi Ercolani la narrazione del basket a Forlì, piazza di antica tradizione che quest’anno ha ritrovato l’entusiasmo e la qualità per una stagione ambiziosa. Roberto Caporilli mette a fuoco il personaggio Simone Pepe nella cornice di un’Agrigento protagonista, anche grazie ai suoi canestri, di un campionato di vertice. Andrea Ranieri, infine, ci racconta i destini comuni di Eric Lombardi e Ousmane Diop che tra Biella e Torino si stanno affermando tra i protagonisti della LNP.

Ampio lo spazio riservato all’estero, con grandi tracce di... azzurro. La Nazionale di Sacchetti, con i tanti esordienti chiamati a mostrare qualità, ha superato a pieni voti gli esami contro la Russia e in Estonia: il primo passo verso il rinnovamento postolimpico è stato fatto come scrive Giovanni Bocciero. La Virtus Bologna si è invece fermata in Coppa Intercontinentale a un soffio dal titolo: Maurizio Roveri e Alessandro Stagni analizzano i motivi di un passo falso che non pregiudica comunque la grande stagione fin qui avuta dalla squadra di Djordjevic. Dall’America, Giovanni Cardarello fa il punto sulla Nba dopo le trades di febbraio: Miami attivissima, ma le è sfuggito il colpo Gallinari, con l’italiano che ha preferito giocarsi le sue carte in estate da free agent.

Lo spazio per il basket femminile è riservato al personaggio Sara Bocchetti, proposto da Alice Pedrazzi: il sogno della ragazza di Napoli, capitana del Vigarano e miglior marcatrice italiana in Serie A1 ,ma da sei anni lontana dalla Nazionale.

Questo nuovo imperdibile numero di Basket Magazine, da leggere e collezionare, è al solito arricchito dalle opinioni di Fabrizio Pungetti e Gek Galanda e dalle consuete rubriche di Tony Cappellari, Carlo Fallucca e Francesco Rizzi. Il poster centrale è dedicato a Kobe Bryant, la copertina locale a Pietro Aradori.

Edito da Mediaprint, primo e unico periodico a raccontare il basket a 360°, Basket Magazine è coordinato da Fabrizio Pungetti, con l’elegante grafica di Stefano Arciero e Francesca Finotti. 

Basket Magazine si può acquistare in edicola o direttamente sul web in edizioni cartacea e digitale, seguendo le indicazioni pubblicate su  www.printstop.it .