Venezia gioca alla pari con una delle favorite di
Eurocup poi cede al Partizan di coach Trinchieri

MERCOLEDÌ, 2 OTTOBRE 2019

 
 
 

7DAYS EUROCUP: UMANA REYER VENEZIA – PARTIZAN NIS BELGRADO 63-66

01 Ottobre 2019

 

Parziali: 11-19; 26-30; 44-48

Umana Reyer: Udanoh 2, Casarin, Bramos 12, Tonut 2, Daye 9, De Nicolao 9, Filloy 6, Vidmar 5, Chappell 8, Pellegrino ne, Cerella 4, Watt 6. All. De Raffaele.

Partizan: Walden 5, Zagorac ne, Paige 14, Gordic 7, Parakhouski 2, Jaramaz 12, Velickovic ne, Bircevic 3, Jankovic 2, Thomas 13, Peiners, Mosley 8. All. Trinchieri.

L’Umana Reyer gioca alla pari contro il Partizan Belgrado, una delle grandi favorite della 7Days Eurocup, nel giorno dell’esordio nella seconda competizione continentale, ma si deve arrendere, in un concitato finale, per 63-66.

Assenti Stone e Mazzola, gli orogranata partono con De Nicolao, Tonut, Bramos, Daye e Watt, che sblocca il punteggio. La partita è molto fisica, di alto livello. L’Umana Reyer cerca il pitturato, anche con le penetrazioni degli esterni e risponde al 4-7 ospite (4’) superando a metà quarto sull’8-7. L’unica tripla orogranata del quarto (su 9 tentativi) è quella del pareggio di Chappell a quota 11 al 6’30”, poi però gli ospiti allungano e, in un match a basso punteggio, chiude il primo quarto avanti 11-19.

Vidmar, con un libero, torna a muovere il punteggio veneziano dopo 4’ in apertura di secondo quarto, quando però il Partizan allunga fino a doppiare l’Umana Reyer sul 12-24 al 12’30”. Al rientro dal time out di coach De Raffaele, la risposta orogranata è un 4-0 firmato Watt-Bramos (16-24 al 13’), seguito però dal terzo fallo di Daye. Dopo essere tornata sotto anche di 12 (18-30) al 26’30”, l’Umana Reyer alza però il livello difensivo, si crea seconde opportunità con i rimbalzi offensivi (ben 6 nel primo tempo) e si riavvicina con un finale di tempo in cui si mette in mostra Filloy: tre canestri di fila per il 26-30 all’intervallo lungo.

Il break arriva a 10-0 con De Nicolao a inizio ripresa, poi il Partizan si sblocca dopo quasi 5’ con la tripla di Paige ed è di nuovo a +9 (28-37) al 22’30”. Dopo il time out, Daye spende il quarto fallo e, in un match che resta a basso punteggio, gli ospiti ritrovano la doppia cifra di vantaggio (32-42) al 26’30”. Ma l’Umana Reyer, ancora una volta, non molla: riparte dalla tripla di capitan Bramos e, cercando i lunghi, Vidmar in particolare, lima punto su punto. Al 29’ è così 41-46, poi De Nicolao mette sulla sirena la tripla del 44-48.

L’ultimo quarto si apre con un altro canestro da 3, di Chappell, anche se gli orogranata commettono infrazione di 24” nell’azione del possibile sorpasso, così il Partizan, con le triple, riallunga: 47-54 al 32’30”. L’Umana Reyer torna a muovere dopo 3’30” con Daye (49-54 al 34’) il punteggio, che rimane basso (51-55 ancora di Daye al 34’30”) e il Partizan riprova così l’allungo sul 51-59 al 36’30”, con pronto time out veneziano. Daye continua a caricarsi sulle spalle l’attacco orogranata ed è 56-61 al 38’, anche se poi il numero 9 esce per 5 falli. È capitan Bramos, con un canestro “dalla spazzatura” e una tripla, a riportare l’Umana Reyer a un solo possesso di ritardo a -42” (61-64). Gli orogranata difendono perfettamente, concedendo una rimessa con 2” sul cronometro dell’azione a -20”: il Partizan non segna, ma viene visto un fallo di Filloy nel tagliafuori su Mosley, che fa 1/2 (61-65) a -17”. Bramos trova due rapidi (63-65 a -10”), Gordic fallisce due liberi a -9”, ma il rimbalzo, smanacciato da Watt, è nelle mani di Walden, a cui basta un libero per chiudere il match sul 63-66 a -7”, visto che la tripla finale di Bramos non va e il rimbalzo è nelle mani di Mosley.

28 Commenti in questo articolo

  1. Ostregafioi

    Partita persa nel primo tempo a causa di una difesa colabrodo.Le cose sono due: o torna Stone o gli altri devono cominciare a pedalare come si deve dal primo all’ultimo minuto, magari aumentando le rotazioni per il ri-fiato.
    Gli altri 3/4 sono stati giocati alla pari secondo me e di certo i nostri non hanno espresso il meglio. Poca circolazione di palla direi.
    Non facciamo tragedie, certo l’amaro in bocca un po’ rimane…mi bevo una berretta consolatrice.
    Forza Reyer.

  2. Rijsel

    Onestamente partita orribile di entrambe le squadre. Se poi da tre non entra mai non puoi sperare di vincere. Se Watt non fosse sparito offensivamente nel terzo quarto forse avremmo anche potuto portarla a casa.
    Per quanto riguarda la partita di Daye lascio a voi ogni commento…!

  3. Mi pare che abbiamo tenuto testa al Partizan. Difesa spesso in difficoltà, se poi la mira da tre stasera fosse stata migliore, la partita potevamo portala a casa. Miglioreremo senz’altro, spero prima di giugno. Forza Reyer

  4. askluca

    … partita di Daye. 3 falli che l’hanno tenuto fuori per 2/3 poi nel quarto si è acceso e riaperto la partita.
    il problema non è daye è tutta la squadra che non gira. l’unica cosa positiva e vale per questa sera come per la partita con Bologna è che con una squadra sotto il 50% di rendimento abbiamo rischiato di portarle a case entrambe!

  5. Io non la vedo così tragica, certo abbiamo perso e come diceva l’amico di panca Fabrizio, abbiamo un’attacco con molti problemi(veramente ha detto attacco da zero) certo che tenere Il Partizan(strepitosi i tifosi) a 66 punti non è poca cosa, in ogni caso ho visto questa sera un fuoco diverso dai nostri Eroi, poi se la palla non entra questi sono i risultati, domenica un’altra battaglia, aspettando gotot, saluto la piccola curva, notte a tutti e forza Reyer.

  6. Scusate, Godot.

  7. Nitran-go

    Difesa colabrodo non direi. Nel 1/4 abbiamo preso 19 punti di cui 3 a fil di sirena e loro hanno tirato meglio di noi da 3. Niente da dire dal punto di vista dell’impegno, vedo qualche limite, talvolta anche tecnico, ma forse è mancanza di lucidità dovuta a dispendio di energie in difesa e rotazioni ridotte (ormai giochiamo sempre in 10 alla faccia della squadra lunga).

  8. Ostregafioi

    valgono i punti anche sul fil di sirena, non lo dico io, lo pensa de nicolao…19 punti presi in 1/4 non sono tantissimi ma il colabrodo era riferito alla modalità con cui allegramente restava aperta

  9. Nitran-go

    Come vuoi. Io il colabrodo non l’ho visto proprio. Vedo invece nell’insieme che sarà una stagione molto difficile. Sarà una grande sfida e se usciremo dignitosamente tanto ma tanto di cappello.

  10. paper861

    dura commentare questa partita direi ignobile, vista l esperienza dell anno scorso sorvolo, la società ed i giocatori hanno dimostrato di saper cambiare marcia quindi attendo fiducioso ..oggi x me vidmar MVP

  11. RaffaelePisu

    Ciao cari, probabilmente ad alcuni manca la visione complessiva della situazione e della partita. Siamo arrivati al tiro del pareggio vs una squadra che oggi e forse sempre è superiore a noi e che puntualmente prendeva vantaggio dalla prima penetrazione perché i ns esterni x diversi motivi non stavano dietro ai pari ruolo.
    Abbiamo concesso 66pti che significa comunque aver difeso coi fiocchi.
    Questa partita ci ha fatto capire che la EC è una cosa diversa dalla BCL, che qui si gioca un basket più fisico e più “cattivo”. Tutto questo ci tornerà utile a prescindere dalla durata della ns EC.
    Per quanto riguarda l’attacco la storia rimane quella di sempre, o battiamo il primo uomo in penetrazione e poi circoliamo bene il pallone battendo il close out o dobbiamo forzare perse x andare in transizione, se attacchiamo a difesa schierata siamo in difficoltà e l’unica via è appoggiarsi in post o tirare impiccati o in alternativa prendere un 1/2 che costruisca dal palleggio e possa battere il suo uomo.
    Questa cosa potrà accadere se con JS la storia dovesse interrompersi e ad oggi è tutt’altro che una ipotesi remota.

  12. Rab.

    Cioè secondo voi questa non è stata una buona gara in difesa? Una partita “orribile” di entrambe le squadre? Mah… forse abbiamo visto due gare diverse.
    Col nostro miglior difensore fuori abbiamo quasi impattato il match contro una squadra strutturata per vincere la competizione, con grandissimi tiratori e in generale ben coperta in tutti i ruoli. Certo loro hanno sempre condotto e meritato di vincere, ma una Reyer anche solo al 75% avrebbe vinto comodo.
    Abbiamo fatto pochi punti non per il nostro attacco “asfittico” ma perché anche il partizan è una squadra buonissima in difesa.
    A mio gusto ottimo anche il metro arbitrale che consente i contatti e l’uso del fisico.

  13. norm nixon

    Nessuna difesa colobrado. Caso mai, e qui appoggio Ve66art, la mancanza di un vero “go to guy” si sta facendo sentire pesantemente nello spot 2 perchè Tonut, per quanto buono sia, non ce la fa a reggere quel ruolo fondamentale. La scommessa della Reyer è stata fatta, mi auguro che riesca a intascarla ma è fuori d’ogni dubbio che non riusciamo a far muovere le difese per la mancanza di una combo penetratrice con un primo passo al fulmicotone. Da qui purtroppo nascono (almeno per ora) tutte le difficoltà nel prendersi dei tiri ad alta percentuale perchè abbiamo sempre gli avversari appiccicati. E i tanti errori da 3 dipendono anche da questo. NON MUOVIAMO LE DIFESE AVVERSARIE!!! Tonut andava benissimo come sesto, come cambio della guardia titolare. Magari mi smentira’ ma ho la sensazione che qualcosa gli manchi. Pero’ vediamo. Magari mi smentisce e sarebbe la cosa piu’ bella. Se non attacchaimo il ferro aprendo il campo sugli scarichi scoprendo il lato debole….il nostro attacco rimarra’ sempre ingessato.

  14. RaffaelePisu

    Poi leggo di partita ignobile o dei 50 60 70 pti di tizio caio e sempronio… vi siete resi conto della battaglia e l’aggressività messa in questa partita???

  15. Rab.

    Gara “ignobile” adesso… me la rido. :-:

  16. RaffaelePisu

    @norm lo stesso commento praticamente…

  17. RaffaelePisu

    Ah aggiungo..ma quanti caxxo erano i serbi??200/300?erano proprio a fianco a me e devo dire che all’inizio un pochino di timore l’ho avuto.

  18. ve66art

    I limiti strutturali sono ahimè sotto gli occhi di tutti e non mi va di ripetere ovvietà!!!
    Inutile fare commenti solo per bearsi d’aver ragione!
    Francamente me l’attacco al culo la ragione(scusate il francesimo)!!!!!!!
    Non ci resta che restare vicini alla squadra, a Stone (qualora lui lo voglia), e soprattutto all’immenso WDR il quale, senza il suo miglior difensore, ha tenuto il Partizan (fioi, il partizan non il gazzera) a 66 punti. Cazzo che allenatore che abbiamo!!!!!!!!

    Notte fioi…sogno un giugno da favola!

  19. Codroipo

    @Norm se Stone dovesse prendere aerei x posti remoti c’è sempre Gaudelock che mi pare sia ancora disponibile

    @Pisu niente paura, pochi di quei serbi sono arrivati da Belgrado, maggior parte erano residenti nel trivento o in Slovenia che hanno approfittato dell’occasione per venire a tifare dal vivo la loro squadra del cuore … e questi non sono interessati a creare problemi

  20. lory99

    Peccato veramente perchè, pur essendo stati sotto per tutta la partita, un paio di occasioni si dovevano sfruttare meglio e si poteva vincere. Non ho visto una brutta partita oggi. loro hanno più esperienza di noi in campo europeo e noi non abbiamo di certo sfigurato. Impressionanti i tifosi serbi. Lezione di tifo. Mai visto così tanti ospiti al taliercio. Onore a loro che si muovono in 300 in infrasettimanale in trasferte non di certo agevoli. Un plauso anche a noi. Bella cornice di pubblico oggi.

  21. Dado

    Fioi.. mi sembra di leggere i commenti dei tifosi di Milano.. che ogni volta che perdono chiedono a Giorgio di comperare urgentemente un nuovo giocatore per sanare le falle viste secondo loro in campo. Bene.. Ora avranno anche Scola.. poi vediamo alla prossima fragorosa sconfitta chi altro arrivera’!

  22. Nanevianello

    Tenere una squadra come il Partizan a 66 punti è sinonimo di buona- ottima difesa . Poi se in piena rimonta e con 2 soli secondi da constrastare, Filloy con un mancato tagliafuori vanifica con un fallo il precedente gran lavoro di Cerella, non è che la difesa diventi pessima . Certifica solo la fesseria di Filloy. Poi però bisogna anche metterla dentro per vincere . Sono anche io deluso da Tonut. Di più lo sono da Udanoh . Ma forse era impossibile fare meglio di così . Due, Pellegrino e Casarin sono solo nomi per la lista del referto. Stone ha problemi personali. Che speriamo possa risolvere. Altrimenti la Reyer sarà costretta a risolvere i problemi che i problemi di Stone le stanno creando . Notte .

  23. Dado

    Caro Nane.. concordo, tenere il Partizan a 66 e’ ottimo, e va molto bene cosi’.. purtroppo pero’ quando lo abbini ad un 18.5% da 3 punti (5/27), e un 46.2% ai liberi.. e’ difficile portarla a casa.. Non e’ neanche vero che i nostri tiratori hanno sempre e solo tirato marcatissimi.. ci sono stati un sacco di tiri aperti sbagliati.

  24. Dado

    Oltre all’ottima difesa.. devo dire che finalmente ho visto per la prima volta funzionare il Watt-Vidmar insieme.. e anzi quando c’erano entrambi il quintetto pareva avera una robustezza diversa. Non a caso nonostante la fisicita notevole del Partizan, abbiamo vinto a rimbalzo 42 a 39, ma soprattutto 15 dei nostri 42 rimbalzi presi in attacco.. numeri che lo scorso anno con Watt-Biligha sarebbero sembrati fantascientifici.

  25. Dado

    Su DAYE.. tralasciamo le percentuali da 3 delle ultime gare (0/5 contro la Fortitudo, 0/3 questa sera) ma deve davvero smetterla di tirare i pantaloncini agli avversari in area per far perdere l’equilibrio. Non vedo grosse prospettive andando avanti cosi’..certamente MVP degli scorsi Play Off non lo e’ diventato tirando i pantaloncini degli avversari..

  26. Dado

    Un’ultima riflessione su Casarin e Pellegrino.

    CASARIN.. E’ chiaro che entra 2 minuti per fare esperienza (e solo per quella). Non un tiro tentato, non un attacco del ferro, non un rimbalzo.. non uno schema dove possa far qualcosa etc.. niente. Porta il nostro roster a 11. Condivido i timori di Nane.

    PELLEGRINO.. qui il discorso e’ piu’ lungo.. in teoria doveva essere il rimpiazzo di Biligha (?), ma in realta’ viene passato come la sostituzione temporanea di Mazzola (?), cosa inverosimile, sia per ruolo che minutaggio (non) giocato. Quando Biligha si allontano’.. i rumors ventilarono i nomi di Polonara, Ricci e Tessitori per il potenziale rimpiazzo. Ora.. tutti questi 4 giocatori hanno fatto quest’anno un grosso salto in avanti e di qualita’ (1) Biligha e’ stato uno dei protagonisti dei mondiali appena passati (per quanto possa far sorridere) ed e’ stato preso a Milano, (2) Polonara giochera’ l’Eurolega col Baskonia, (3) Tessitori, anche lui con una buona prestazione ai mondiali e Centro titolare a TV, (4) Ricci gia protagonista con la Virtus Bologna 2 giorni fa… Bene.. e il nostro PELLEGRINO Pachinato regolarmente 40 minuti/partita da noi. e quindi il nostro roster si riduce a 10.
    Della combo esplosiva in questa fase della stagione me ne frega poco e do ancora massima fiducia a Tonut, ma dell’aver perso l’ingaggio di un lungo italiano di qualita’ a rimpiazzare Biligha, non e’ stata una gran mossa. Come non mi sembra una gran mossa tenere PELLEGRINO che quando scende in campo delle cose buone le fa vedere, (e magari potrebbe darci molto) completamente fuori dalle rotazioni.

  27. Ostregafioi

    Ribadisco che il primo quarto, e solo in quello, c’è stata una difesa colabrodo.Poi ce la siamo giocata alla pari ma il gap si era ormai creato.Difesa colabrodo non significa necessariamente subire 30 punti, ma, oltre ai 19 anche non averci capito nulla di come fermarli.Nei restanti 3/4 abbiamo rimediato.Scusate, ci tenevo a perfezionare il mio pensiero visto che sono stato chiamato in causa. Vi ricordo che io appartengo alla schiera dei moderati ottimisti..

  28. yam9001

    In generale secondo me le difese hanno impattato. A parità di difesa secondo me la differenza sta’ nella costruzione della squadra. Nel senso che il partizan è quel conniugo perfetto fra giocatori di sistema unito a giocatori capaci di ammazzare la partita. Ogni loro tiro ,secondo me, è frutto di un idea in attacco pensata e voluta. Almeno questa è l’impressione che ho avuto. Paraticamente una reyer 2.0. In pratica effige su tutti e due i lati del campo. E i tiri da tre allo scadere, sono sempre figli di quell’idea
    Ad maiora

Scrivi un commento

Per poter inviare un commento devi essere registrato.
Inserisci username e password oppure Registrati ora

 
 
 

Ufficio stampa Umana Reyer aVenezia