Teodosic incanta la platea del PalaDozza:
la Virtus Bologna piega la Reyer Venezia

DOMENICA, 6 OTTOBRE 2019

Continua il momento magico della Virtus Segafredo Bologna che nel posticipo della terza giornata ha colto il suo terzo successo in altrettante gare di campionato – quarto considerando i due punti portati a casa da Ulm – battendo i campioni d’Italia dell’Umana Reyer Venezia 75-70. Una vittoria grazie all’ennesima prestazione decisamente solida di una squadra che ha dimostrato di avere ancora ampi margini di miglioramento ma al tempo stesso di avere già un potenziale in grado di mettere in difficoltà qualsiasi tipo di avversario. Ad illuminare la serata dei bianconeri con lampi di classe purissima che hanno incantato la platea del PalaDozza ci ha pensato Milos Teodosic che alla prima recita in maglia bianconera ha messo a segno una prestazione da sballo: il serbo ha infatti chiuso la gara con un bottino di 22 punti e 7 assist per un complessivo 27 di valutazione in “soli” 21’ giocati. La regia del serbo è stata a dir poco illuminante anche per i compagni che hanno tratto grande giovamento dalle sue giocate. In particolar modo Kyle Weems (14 punti di cui 10 siglati nel quarto quarto) e Vince Hunter (16 punti) che nel quarto finale hanno aiutato i bianconeri ad innestare la quinta e a dare la sgasata decisiva.

E dire che la partenza dei bianconderi è stata decisamente in salita: le triple di De Niciolao e Daye hanno infatti spinto Venezia a +13 (6-19). L'ingresso in campo di Teodosic ha però subito rimesso in carreggiata i felsinei e sparigliato le carte in tavola: Venezia ha infatti faticato sin da subito a prendere le misure all'estroso play serbo che ha iniziato a segnare a raffica e ad imbeccare Weems e Hunter propiziando il -2 bianconero (20-22) arrivato ad inizio secondo quarto al culmine di un digiuno di canestri dei lagunari durato pi+ di 4'. De Raffaele si è allora giocato la carta Chappell che ha risposto con sette punti ravvicinati che hanno riportato a distanza la Segafredo permettendo a Venezia di chiudere il primo tempo a +4 (35-39). In avvio di ripresa Bologna ha dato una nuova accelerata piazzando un 9-0 ispirato da Teodosic che ha firmato il sorpasso dei suoi (46-45). Dall'altra parte è però arrivata la risposta orogranata affidata a Daye e Watt che si sono caricati la Reyer sulle spalle portandola a +6' prima dei cinque punti di HUner e Gaines che hanno riportato la Virtus ad un solo punto di distanza a 10' dalla fine (57-58). Il testa a testa è quindi proseguito fino ai minuti finali quando Weems e Hunter hanno riacciuffato la Reyer firmando i canestri decisivi del match.
Clicca qui per leggere le statistiche: http://web.legabasket.it/game/1672529/segafredo_virtus_bologna-umana_reyer_venezia_75:70

Matteo Airoldi