Bergamo, stallo per Dario Zucca: alternativa Filip
Pavicevic.Scafati prova il britannico Ogo Adegboye

GIOVEDÌ, 13 FEBBRAIO 2020

Le ultime di Spicchi d'Arancua

Bergamo valuta ancora l’addizione di un lungo per aumentare le rotazioni in vista del rush finale di campionato in cui deve recuperare quattro punti a Capo d’Orlando o sei a Roma per evitare la retrocessione diretta. Sempre in salita la pista Dario Zucca (IAM), che Rieti è pronta a liberare ma senza accollarsi oneri per il 2020-21, prende quota l’ipotesi dell’ala grande serba di formazione italiana Filip Pavicevic (Sports Leader Agency), al rientro dopo un infortunio e che nella scorsa stagione aveva finito a Scafati (12g, 4.0ppg, 1.2rpg, 0.3apg).

Scafati in attesa di ulteriori sviluppi sulla vicenda di J.J Frazier, fuori squadra per motivi disciplinari, ha chiamato in prova il playmaker britannico Ogo Adegboye (Massimiliano Aldi), 32enne playmaker britannico che in Italia ha giocato a Cremona, Caserta, Reggio Calabria, Forlì e nella scorsa stagione a Rieti; il giocatore, che era in patria ai London Lions (3g, 4.7pg, 1.7rpg, 1.7apg), è arrivato nel pomeriggio di mercoledì e avrà due giorni per convincere lo staff tecnico. Solo in caso di fumata nera si potrà rivalutare la situazione di Andrew Lawrence (Two Points), attualmente fermo per un problema a una caviglia.

Redazione