Stan Van Gundy non vuole diventare
coach dei Knicks

MERCOLEDÌ, 25 MARZO 2020

In un’intervista al New York Post, Stan Van Gundy ha ribadito il suo disinteresse a diventare coach dei New York Knicks, definendoli una franchigia “estremamente disfunzionale” e smentendo il suo interesse anche per via del passato con i Knicks del fratello Jeff.

Van Gundy, invece, ha manifestato interesse di massima per la panchina dei Brooklyn Nets: “Tra le due franchigie sono nettamente l’organizzazione migliore, più stabile. Hanno vinto più partite e hanno più talento”.

Redazione