Aradori: "Con Sacchetti ci siamo chiariti da tempo
anzi ci piacciamo molto a vicenda"

SABATO, 1 AGOSTO 2020

In foto Pietro Aradori: credit Ciamillo-Castoria

Pietro Aradori ha parlato a La Gazzetta dello Sport, della Fortitudo Bologna e della prossima stagione in cui sarà allenato da coach Meo Sacchetti. 

Questo un estratto delle sue parole: 

Meo Sacchetti, C.T. che l’ha escluso dai Mondiali 2019. “Su questa vicenda ci siamo chiariti da tempo e aggiungo che io e Meo ci piacciamo molto a vicenda. Certo, quella sua scelta di escludermi è stato un boccone amaro che ho dovuto ingoiare. Ma non rinnego due anni passati con Sacchetti in Nazionale di cui mi ha fatto capitano. Non c'è più bisogno di parlarne ancora, andiamo avanti da professionisti con un obiettivo comune: vincere insieme"

Il contratto con la Fortitudo. “Ho il contratto fino al 2023 e sarò felice di giocare qui per molti altri anni ancora. Ma oggi non esistono più le bandiere, basta vedere come sono stati trattati Totti, Maldini e De Rossi. Meglio abituarsi all'idea che si possa cambiare ancora anche se non mi vedo in un altro club che non sia la Fortitudo".

Redazione